Dati relativi ai premi

Art. 20, comma 1 del Decreto legislativo n. 33/2013

ANNO 2015

GRADO DI DIFFERENZIAZIONE E DISTRIBUZIONE DEI PREMI  

 

I DIRIGENTI hanno rinunciato alla retribuzione di risultato.

DIPENDENTI 

Le somme da corrispondere ai singoli dipendenti a titolo di salario accessorio collegato alla performance dell’ente del 2015 risultano essere formata dalla sommatoria delle seguenti voci:

– obiettivi comuni di performance organizzativa;

– obiettivi intersettoriali di performance organizzativa;

– obiettivi settoriali di performance individuale;

– comportamenti organizzativi.

 

ANNO 2015 100-90% 89-70% >70%
DIPENDENTI 98 40 1

ANNO 2016

GRADO DIFFERENZIAZIONE DEI PREMI

DIRIGENTI

ANNO 2016 PRIMA FASCIA DI MERITO

x ≥ 95

SECONDA FASCIA DI MERITO

95 > x ≥ 80

TERZA FASCIA DI MERITO

80 > x ≥ 60

DIRIGENTI 0 4 0

 

DIPENDENTI

ANNO 2016 100-90% 89-70% >70%
DIPENDENTI 96 37 1

 

ANNO 2017

GRADO DIFFERENZIAZIONE  E DISTRIBUZIONE DEI PREMI

 

DIRIGENTI 

ANNO 2017 PRIMA FASCIA DI MERITO

x ≥ 95

SECONDA FASCIA DI MERITO

95 > x ≥ 80

TERZA FASCIA DI MERITO

80 > x ≥ 60

DIRIGENTI 0 3 1

 

DIPENDENTI

ANNO 2017 100-90% 89-70% >70%
DIPENDENTI 102 35 1